Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

La cavitazione medica – Un rimedio contro la cellulite

È un trattamento sicuro?

Richiedi informazioni

Un trattamento contro la cellulite tra i più utili.

La cavitazione medica è un trattamento sicuro, non invasivo e privo di effetti collaterali, a patto che sia usato correttamente e preceduto da un consulto medico; vi sono aree che non possono essere trattate (ad esempio la testa e il collo) e  controindicazioni specifiche, che solo il medico può stabilire.

È opportuno precisare che gli apparecchi medicali brevettati per la cavitazione non sono paragonabili agli analoghi macchinari ad uso estetico. Gli apparecchi utilizzati nei centri estetici sono in grado di produrre una ridottissima percentuale di cellule cavitate, è la loro azione è limitata a ridurre in via temporanea la ritenzione idrica e la quantità di liquidi interstiziali, con un miglioramento estetico che però non è legato all’ effettiva riduzione delle cellule adipose.

Le cellule di grasso implose per effetto della cavitazione medica devono infatti essere assorbite dal sistema linfatico ed eliminate attraverso il metabolismo, procedura che richiede il controllo medico e presenta specifiche controindicazioni che non potrebbero essere gestite da personale addetto a trattamenti estetici.

La cavitazione medica può prevedere inoltre l’infiltrazione nel tessuto adiposo di soluzione fisiologica e lidocaina o di farmaci lipolitici e lidocaina, al fine di potenziare l’effetto lipolitico, procedure ovviamente riservate a personale medico.  Parliamo di un trattamento contro la cellulite che va eseguito sotto stretto controllo medico.

Durante il ciclo di trattamenti è opportuno bere almeno 1,5 litri di acqua oligominerale al giorno, seguire una dieta leggermente ipocalorica e svolgere attività fisica leggera ma costante. Può essere utile utilizzare una guaina compressiva, anche di tipo medicato, con rilascio di sostanze drenanti per favorire la circolazione linfatica.