Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

La cavitazione medica – Un rimedio contro la cellulite

Cos’è la cavitazione medica?

Richiedi informazioni

La cavitazione è un fenomeno fisico noto e già sfruttato da anni anche al di fuori dell’ambito medico, che consiste nell’abbassamento della pressione locale all’interno di un fluido, con la  formazione di bolle di vapore che successivamente implodono, rilasciando energia.

Come avviene la cavitazione medica?

Tramite un macchinario brevettato, dotato di uno speciale manipolo, vengono convogliati all’interno della massa grassa sottocutanea ultrasuoni a bassa frequenza, dotati di precise caratteristiche in grado di indurre fenomeni termici, meccanici e di “cavitazione”:

  • l’effetto termico aumenta la microcircolazione e il volume delle cellule adipose
  • l’effetto meccanico si espleta attraverso micro-oscillazioni verso zone con pressione minore e variazioni della permeabilità della membrana delle cellule di grasso
  • l’effetto di cavitazione provoca infine la formazione di microbolle all’interno degli adipociti, che implodendo distruggono la membrana cellulare e favoriscono  la fuoriuscita degli acidi grassi (trigliceridi), che attraverso le vie linfatiche arrivano al fegato dove vengono metabolizzati come qualsiasi grasso alimentare.

37

 

Distensione della cute e dei tessuti, fino alla perdita di centimetri

Oltre all’effetto principale, di lipolisi, il trattamento di cavitazione ha come risultato immediato la distensione di cute e tessuti, grazie al riscaldamento prodotto dall’ultrasuono  che, raggiungendo il derma e il sottocute, favorisce la contrazione e il compattamento del collagene e la formazione di nuovo collagene (rivitalizzazione della pelle): la perdita di centimetri si accompagna in questo modo a un visibile miglioramento dell’aspetto cutaneo, che dopo ogni trattamento appare più tonico ed elastico.

Come già ricordato, le cellule adipose distrutte dalla cavitazione liberano scorie di grasso che l’organismo dovrà eliminare. Per favorire questo processo e consentire un minore impatto sul metabolismo l’apparecchio per cavitazione medica è dotato di un altro speciale manipolo, che ha la funzione di  favorire l’apertura delle stazioni linfatiche ed effettuare un massaggio linfodrenante.